Se vuoi volare rinuncia a tutto ciò che ti pesa.

Desideri fortemente un cambiamento, una trasformazione  che  non arriva?

La spiegazione è semplice: non darti solo regole, ma regalati  sogni, fantasie e favole.

E’  importante avere un obiettivo, sapere dove stiamo andando, ma è importante anche distogliere l’attenzione, magari  prendendosi cura di qualcuno , anche una piccola pianta o permettere ad un animale di entrare nella nostra vita.

Rimuginare troppo spesso su una cosa che vogliamo, che ci siamo imposti, impedisce al nostro centro, la nostra anima di condurci verso ciò che ci serve. Pensa alle piante che tendono a curvarsi andando a cercare il punto dove c’è più luce, ciò di cui hanno bisogno. Se deve diventare un ossessione, che sia sana, che sia buona.

Fai diventare un ossessione le cose che ti piacciono.

E’ fondamentale sapere chi siamo, da dove arriviamo e dove stiamo andando, ma è ancora più importante immaginare chi vuoi diventare…immagina..ed esagera.

Ma ricorda non raccontare a nessuno i tuoi sogni e i tuoi desideri, non criticarti, non lottare contro di te.  Ama il silenzio interiore che c’è quando facciamo le cose e siamo totalmente immersi in esse.

Non si tratta di coccolarsi..men che meno odiarsi..è assentarsi da noi stessi.

Ad un certo punto ti devi il Meglio

E’ iniziato da pochi giorni il mese di settembre, l’inizio di un nuovo ciclo, una nuova stagione, un altro cambiamento. L’estate  grazie al suo calore ci ha permesso di ricaricare le energie regalandoci  emozioni ed avventure che ricordiamo con gioia  e sono  impresse nel nostro cuore e nella nostra mente. Un dono per l’immaginazione che così può scorrere libera e superare le barriere della vita quotidiana.

Chi immagina infatti si allena ad esercitare la fantasia. L’immaginazione ha un potere fortissimo, risveglia la parte più audace di noi, quella che sa cosa vogliamo ,per cosa siamo venuti al mondo e quale è il nostro compito segreto. Ci scuote di dosso quelle pesanti convinzioni comuni che ci hanno addossato senza chiederci prima il permesso e non rispettano spesso quello che veramente siamo.

E’ grazie alla fantasia e  all’immaginazione che occupiamo il nostro cervello soprattutto quando viviamo momenti difficili che ci rendono tristi e preoccupati.

E allora ricorda i momenti belli che hai vissuto, un esperienza in cui sei stato bene o hai provato piacere e ti sei divertito.  E se ci riesci prova a fantasticare,  immagina chi, dove e come vorresti essere, viaggia, vola, distogli la mente e regalale leggerezza.

E se non riesci ad immaginare, aiutati, magari leggendo delle Fiabe, sono un valido aiuto per i più piccoli ma anche per noi grandi.

Ossigena il cervello e fa volare il tuo cuore. Provare per credere.